Iscrizioni

Informazioni

Programma 2010

Dettagli

Staff

Links

Contatti

                   

Medievalia” 2010

Castel San Vincenzo (IS)

Raviscanina (CE)

Pontelatone (CE)

18 luglio 2010

27-29 agosto 2010

25-26 settembre 2010

Medievalia” 2010

ANTEPRIMA
CASTEL SAN VINCENZO, PALAZZO DUCALE/ABBAZIA DI SAN VINCENZO AL VOLTURNO
DOMENICA 18 LUGLIO 2010

PROGRAMMA

Domenica 18 luglio 2010
Castel San Vincenzo, Palazzo Ducale de Jorio-Frisari

ore 10.00,
L'alta Valle del Volturno nel Medioevo [Domenico Caiazza]

Castel San Vincenzo, Abbazia di San Vincenzo al Volturno
ore 11.30,
Visita guidata all'Abbazia di San Vincenzo al Volturno [Franco Valente]
ore 12.00,
Percorsi nella musica sacra: il Laudario di Cortona animazione della liturgia domenicale con canti medievali in costume [Gruppo Vocale e Strumentale "Ave Gratia Plena"] programma dettagliato
ore 13.15, pausa pranzo

Castel San Vincenzo, Palazzo Ducale de Jorio-Frisari

ore 16.00,
Aspetti della musica medievale: la donna con esempi musicali dal vivo [Ida Febbraio]
ore 17.00,
Misura e rappresentazione del territorio nel Medioevo con dimostrazione [Pietro Di Lorenzo]
ore 18.00, pausa caffé
ore 18.30,
Laboratorio introduttivo alla danza antica [Raffaele Bove]
ore 19.00,
Sapori della cucina medievale [Patrizia Vertucci]
ore 19.30,
Goliardie medievali concerto-spettacolo di musica e danza in costume antico [Gruppo Vocale e Strumentale "Ave Gratia Plena"]
programma dettagliato

 
 
 
RAVISCANINA, CENTRO STUDI PER IL MEDIOEVO IN TERRA DI LAVORO
VENERDI 27 - DOMENICA 29 AGOSTO 2010
 



Venerdì 27 agosto 2010
ore 15.30, Arrivo partecipanti, illustrazione del programma
ore 15.45,
seminario 2.1.1: "La Campania interna dall'Antichità al Medioevo" [Domenico Caiazza]
ore 16.45, pausa caffè
ore 17.00,
visita guidata 2.1.2: "Il borgo di Raviscanina e la grotta di S. Michele Arcangelo" [Pietro Di Lorenzo]
ore 18.45,
laboratorio 2.1.3: "La cucina medievale: le bevande" [Elena Polito]
ore 19.15,
laboratorio 2.1.4: "La danza medievale (I)" [Raffaele Bove, Cristiano Febbraio, Ida Febbraio]
ore 20.00,
seminario 2.1.5: "Storia della musica medievale: le forme e gli stili" [Ida Febbraio]
ore 21.00, concerto 2.1.6: "Forme e stili della musica medievale" [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte"]
ore 21.30, cena e sistemazione alberghiera (a carico dei partecipanti)

Sabato 28 agosto 2010
ore   9.00,
visita guidata 2.2.1: “Il borgo di Sant'Angelo d'Alife” [Pietro Di Lorenzo]
ore 10.00,
seminario 2.2.2: “Moda e costume medievale” [Teresa Di Monaco]
ore 10.30,
laboratorio 2.2.3: "Moda e costume medievale" [Teresa Di Monaco]
ore 11.00, pausa caffè
ore 11.30,
laboratorio 2.2.3: "Moda e costume medievale" [Teresa Di Monaco, Elena Polito]
ore 12.15,
laboratorio 2.2.4: "La musica medievale (I)" [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte"]
ore 12.30,
seminario 2.2.5: “Riconoscimento della ceramica antica” [Luca Donadio]
ore 13.00, pausa pranzo (a carico dei partecipanti)
ore 15.00,
laboratorio 2.2.6: "La musica medievale (II)" [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte"]
ore 15.30,
seminario 2.2.7: “Organologia e iconografia degli strumenti musicali: la viella” [Pietro Di Lorenzo]
con visita alla mostra di strumenti
ore 16.45, seminario 2.2.8: "Il codice giullaresco tra sacro e profano” [Antonio Rea]
ore 17.30,
laboratorio 2.2.9: "La danza medievale (II)" [Raffaele Bove, Cristiano Febbraio, Ida Febbraio]
ore 17.45, pausa caffè
ore 18.00,
seminario 2.2.10: “La cucina medievale: i cibi” [Patrizia Vertucci]
ore 18:30,
laboratorio 2.2.11: "La cucina medievale: i cibi" [Patrizia Vertucci]
ore 19.30,
laboratorio / dimostrazione 2.2.12: “Armi e milizie medievali” [Pro Loco Vairano]
ore 19.45, termine delle attività didattiche, pausa cena (a carico dei partecipanti)
ore 21.00, concerto / spettacolo 2.2.13: Percorsi nella musica sacra del medioevo: Il Laudario di Cortona [Gruppo Vocale e Strumentale "Ave Gratia Plena"]
ore 22.15,
conferenza / dimostrazione 2.2.14: “Il cantiere edilizio nel Medioevo" [Luca Donadio, Valerio Marotta]
ore 22.30,
conferenza / dimostrazione 2.2.15: “Astronomia / astrologia nel Medioevo: strumenti e tecniche” [Pietro Di Lorenzo]

Domenica 29 agosto 2010
ore   9.00,
seminario 2.3.1: “Storia dell’arte campana nel Medioevo: dal Tardo Antico ai Longobardi” [Pietro Di Lorenzo]
ore 10.00,
visita guidata 2.3.2: “Il Castello di Rupecanina” [Pietro Di Lorenzo]
ore 11.45, pausa caffé
ore 12.00,
laboratorio 2.3.3: “La danza medievale (III)” [Raffaele Bove, Cristiano Febbraio, Ida Febbraio]
ore 12.45,
seminario 2.3.4: “Donne nel Medioevo tra realtà e magia” [Angelina Imondi]
ore 13.30, pausa pranzo (a carico dei partecipanti)
ore 15.30,
laboratorio 2.3.5: "La musica medievale (III) [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte"]
ore 16.15,
seminario 2.3.6: “Storia dell’arte campana nel Medioevo: dai Normanni agli Angiò” [Pietro Di Lorenzo]
ore 17.30, pausa caffè
ore 17.45,
seminario 2.3.7: “Medicina e farmacopea medievale” [Mario Palladino, Elena Polito]
ore 18.30,
laboratorio 2.3.8: prova generale di musica e danza antica [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte"]
ore 19.45, termine delle attività didattiche, pausa cena (a carico dei partecipanti)
ore 21.00, concerto / spettacolo 2.3.9: Goliardie musicali e danze nel medioevo [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte" - Gruppo di danza antica "Dame e Gentilhuomini Ballarini"] con la partecipazione dei corsisti
ore 21.30,
dimostrazione 2.3.10: “La bottega dello speziale” [Patrizia Vertucci]
ore 22.15, dimostrazione 2.3.11: “La bottega del ceramista”
ore 22.30,
dimostrazione 2.3.12: “La bottega del pittore” [Gerardo Del Prete]
ore 22.45, dimostrazione 2.3.13: “Il cantiere edilizio nel Medioevo [Luca Donadio, Cristiano Febbraio, Valerio Marotta]
ore 22.30,
dimostrazione 2.3.14: “Astronomia / astrologia nel Medioevo: strumenti e tecniche” [Pietro Di Lorenzo]
ore 23:00, termine attività corso

Le sere di sabato 28 e domenica 29 agosto i corsisti potranno partecipare al "Palio di Celestino V", rievocazione storica organizzata in Raviscanina dalla Pro Loco di Rupecanina.

 

 

 

Seminario 3.1.1: "Caiazzo in età normanna" [Luigi Cielo]
La relazione propone le recenti ricerche condotte dall'autore sul periodo indicato relativamente al territorio della Diocesi e della città di Caiazzo.

Laboratorio 3.1.2: "La danza in Domenico da Piacenza" [Elena Polito]
Il laboratorio consentirà ai partecipanti di apprendere una danza tratta dal "De Arte Saltandi" di Domenico di Piacenza, inquadrandone la ricostruzione filologica nel cotesto della danza cortese del Basso Medioevo.

Seminario 3.1.3: "Codici musicali del Medioevo di Terra di Lavoro" [Pietro Di Lorenzo]
La conferenza, dopo una breve introduzione sulla tipologia e sul ruolo dei codici con notazione musicale, presenta i testimoni ritrovati e studiati dall'autore tra i fondi archivistici e librari dei centri di Terra di Lavoro e quelli attualmente conservati altrove ma originari, con certezza, dal nostro territorio.

Seminario 3.1.4: "Aspetti dell'iconografia di San Pietro Celestino" [Rossella Merola]
Intento della relazione è di evidenziare, attraverso l’analisi stilistica ed iconografica, gli aspetti e le problematiche legate all’iconografia di Celestino V. L’analisi ha condotto, in una prima fase, ad uno studio preliminare degli studi condotti in passato (Frugoni; Ungarelli; Caiazza) e, successivamente,  si è indagato sul patrimonio artistico celestiniano. Lo studio del repertorio iconografico relativo alla figura di Celestino V ha evidenziato il ripetersi di canoni figurativi  che tendono a sottolineare  rimandi simbolici e allegorici specifici. Intento degli artisti e della committenza era di comunicare attraverso le immagini le tappe della vita di Pietro del Morrone, sottolineandone le diverse anime di Celestino quella di Papa, di frate eremita e di santo. Aspetti che venivano colti separatamente o, in taluni casi, assemblati all’interno di una stessa rappresentazione.

Concerto 3.1.5: "Goliardie musicali e danze nel medioevo" [Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte" - Gruppo di danza antica "Dame e Gentilhuomini Ballarini"] con la partecipazione dei corsisti
Il filo rosso del concerto/spettacolo è la goliardia. Il tema è sviluppato proponendo musiche vocali e strumentali dai “Carmina Burana” ai brani “satirici” tratti dalle raccolte italiane dell’ars nova. Il percorso si chiude con alcuni brani polifonici in diversi stili (da quello frottolistico alla villanella) tratti dai repertori documentati in quello straordinario crogiuolo di cultura aulica e popolare che fu Napoli, ancora per due secoli dal Rinascimento. In particolare, saranno eseguite musiche legate alla corte napoletana aragonese e viceregnale, i veri prodromi della villanella. Su alcune delle musiche strumentali saranno eseguite danze ricostruite a partire dai trattati danza documentali tra XV e XVI secolo: alcuni balli vedranno protagonista anche il pubblico, coinvolto dai “ballarini”. 

Seminario 3.2.1: "Le fontane dei Bambini" [Domenico Caiazza]

Visita guidata 3.2.2: "Gli scavi Trebula Balliensis" [Gruppo Archeologico "Trebula Balliensis"]
Concerto 3.2.3: "Animazione della liturgia con repertorio medievale" [Gruppo Vocale e Strumentale "Ave Gratia Plena"]
Brani tratti dai codici normanni siciliani e meridionali, dalle sequenze del XIII secolo, dall Laudario di Cortona, dai codici di Ars Nova del Trecento italiano animeranno la liturgia eucaristica domenicale.

 

 
 
 

 

 

col patrocinio di
Provincia di Benevento - Provincia di Caserta

con la collaborazione di
Pro Loco Rupecanina, Gruppo Archeologico "Trebula Balliensis",
Abbazia di San Vincenzo al Volturno, Parrocchia di Santa Croce in Raviscanina, Parrocchia di Maria SS. del Carmelo in Pontelatone