Programma 2015

Dettagli 2015

Staff 2015

Links

Contatti

Medievalia” 2015


Relatori

Maria Antonietta Aceto (1968), laureata in Architettura con il massimo dei voti e la lode all'Università di Napoli “Federico II” (della tesi è stato pubblicato estratto), è docente di ruolo di storia dell'arte nella Scuola Secondaria di Secondo Grado. Ha all'attivo oltre un decennio di libera professione da architetto, principalmente su cantieri di restauro archiettonico. Ha seguito corsi di formazione e di aggiornamento sui beni culturali, sul turismo scolastico e sulle tecnologie digitali per la didattica. Ha partecipato a concorsi nazionali, con piazzamenti di merito. Ha tenuto relazioni (anche dimostrative e laboratoriali) sulla storia dell'arte, collaborando all'allestimento di mostre. E' musicista amatore (studi di pianoforte, compimento inferiore).

Carmela Biscaglia (1948), deputato della Deputazione di storia patria per la Lucania, di cui è vice presidente, Socio dell’Associazione per la storia sociale del Mezzogiorno e dell’area mediterranea, Ispettore Archivistico Onorario per la Basilicata, Referente scientifico per i beni archivistici storici e librari della diocesi di Tricarico, Direttore del Centro di documentazione “Rocco Scotellaro e la Basilicata del secondo dopoguerra”. Tra le sue pubblicazioni si ricordano i volumi, Il Liber iurium della città di Tricarico. Introduzione: origine e sviluppo di un municipio del Mezzogiorno d'Italia nei secoli XIV-XVI: società, vita politico-amministrativa, gestione del territorio, economia, cultura, rapporti col potere signorile, tomo I; Il Liber iurium della città di Tricarico. L’edizione, tomo II (Galatina, 2003); L'archivio privato dei Putignano e degli Armento di Tricarico. Secoli XVI-XIX (Venosa, 1994); I Frati Minori dell'Osservanza in Basilicata. Il convento di San Francesco d'Assisi in Tursi (Galatina, 2009). Ha curato i seguenti atti di convegno: Il Servo di Dio Raffaello Delle Nocche, vescovo di Tricarico e la Congregazione delle Suore Discepole di Gesù Eucaristico: ottant'anni dopo (1923-2003) (Venosa, 2006); insieme ad Angelo Mazzarone, L'episcopato di Raffaello Delle Nocche nella storia sociale e religiosa della Basilicata (Venosa, 2006); insieme a Antonio Cestaro, Società, politica e religione in Basilicata nel secondo dopoguerra. Il contributo dei fratelli Rocco e Mons. Angelo Mazzarone di Tricarico (Galatina, 2013).

Raffaele Bove (1982) è liutista, chitarrista, mandolinista, tenore de "I Musici di Corte" e del Gruppo Vocale e Strumentale "I Musici di Corte" con i quali ha eseguito oltre 180 concerti di musica antica in Italia ed all'estero (Lituania). Dal 2004 è socio dell'Associazione Culturale "Francesco Durante" e dal 2015 dell'Associazione Culturale "Ave Gratia Plena". Nel 2009 è stato docente esperto del laboratorio di danza antica "Madama Doré" (progetto Regione Campania "Scuole Aperte", Istituto Comprensivo "G. Galilei" di Arienzo). E’ laureato in Matematica e Informatica (Seconda Università degli Studi di Napoli) e lavora come informatico. Dal 2010 approfondisce e ricerca le tradizioni ludiche del medioevo tenendo seminari e laboratori in Medievalia.

Domenico Caiazza (1953), avvocato, studioso di storia antica e medievale, archeologo, ha pubblicato studi fondamentali per la conoscenza dell’archeologia sannita e del Medioevo in Terra di Lavoro. Per lunghi anni ispettore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è presidente del Centro Studi per il Medioevo in Terra di Lavoro.

Maria Antonietta Carbone (1961), laureata in lettere, indirizzo storico artistico, funzionario del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo dal 1980 è Direttore del Centro Operativo Museale di Palazzo Ducale di Tricarico oggi parte del Polo Museale di Basilicata. Per la Soprintendenza Archeologica della Basilicata,dal 1980 al 1997 ha seguito 30 cantieri di scavo archeologico in qualità di responsabile di zona del servizio documentazione per gli interventi nei Comuni di Tricarico, Montescaglioso, Calciano, Grassano (provincia di Matera). Dal 1992 al 1997 si è occupata dei Servizi Educativi del Museo Archeologico Nazionale “D.Ridola” di Matera svolgendo  attività didattica, consulenza scientifica, docenze, conferenze e progettazione di mostre ed eventi per la valorizzazione. Ha collaborato a diverse pubblicazioni.

Luigi Del Prete (1997), studente dell'Istituto Tecnico Statale "Buonarroti", indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio, ha all'attivo partecipato a stage sulla sicurezza sul cantiere, sulle energie rinnovabili; si è qualificato alle finali nazionali (Istituto Tecnici) delle Olimpiadi della Matematica (2014). Da 3 anni è impegnato come volontario del Museo "Michelangelo", sia operatore del servizio educativo, sezione storia della misura e storia del disegno, sia come collaboratore alle operazioni di schedatura in Patrimonio Scientifico Tecnologico dello standard ICCD e dell'organizzazione e dell'allestimento di mostre ed eventi.

Laura Di Giugno (1975), educatrice professionale (laurea di primo livello in Scienze dell’educazione col massimo dei voti e la lode). Sin da bambina canta in coro a Galbiate (LC); da adulta studia canto e canta nel coro “Nuova Polifonica Ambrosiana” di Milano (direttore R. Ceni, dal 2000 al 2003), successivamente è solista e corista nel Gruppo Vocale “Ad libitum” di Lecco (direttore D. Garghentini). Dal 1999 si è occupata di danze etniche, per le quali è stata anche docente in corsi estivi divulgativi per ragazzi (fino al 2002). Dal 2010 è socia dell’Associazione Culturale “Ave Gratia Plena” con la quale esegue concerti di musica medievale, rinascimentale e barocca, con la realizzazione di danze, ed approfondisce temi della cultura del periodo. E’ sommelier (2009) ed assaggiatore professionale di primo livello di formaggi (2009). Dal 2014 ha ideato e gestisce "Tempo di festa " (www.tempodifesta.it) agenzia che organizza eventi e rievocazioni a tema.

Pietro Di Lorenzo (1967) è fondatore e direttore de "I Musici di Corte" e del Gruppo Vocale e Strumentale "Ave Gratia Plena" con cui esegue musica medievale, rinascimentale (cornamuse, voce e flauti) e barocca (cembalista e organista) e si esibisce nella danza antica. Dal 1994 si occupa di storia locale, di storia del'arte, di storia della scienza, e di musicologia, pubblicando articoli e saggi sul territorio campano. Laureato in fisica, dottore di ricerca in geofisica e vulcanologia, dal 1999 ha svolto attività di ricerca nel Dipartimento di Matematica della Seconda Università di Napoli (modelli matematici per la psicologia cognitiva, similarità musicale, caratteristiche caotiche della musica), ove ha collaborato alla didattica ("Fisica Generale I" e "Topologia e teoria geometrica dei Frattali"). Ha insegnato "Acustica", "Elettroacustica" e "Modelli matematici di analisi, rappresentazione e trattamento digitale del suono" nel Conservatorio "N. Piccinni" di Bari (AA. 2005/06 e 2006/07). E' stato professore a contratto (2012) per l'insegnamento di "Topologia e teoria geometrica dei Frattali" (Seconda Università di Napoli, Facoltà di Scienze MMFFNN). Dal dicembre 2009 è operatore / narratore del Planetario di Caserta. Collabora sin dal 2002 con l'ITS "Buonarroti" di Caserta (in cui presta servizio) in qualità di esperto scientifico del Museo "Michelangelo".

Nicola Franzoso (1997), studente dell'Istituto Tecnico Statale "Buonarroti", indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio, ha all'attivo partecipato a stage sulla sicurezza sul cantiere, sulle energie rinnovabili; si è qualificato alle finali nazionali (Istituto Tecnici) delle Olimpiadi della Matematica (2014). Da 3 anni è impegnato come volontario del Museo "Michelangelo", sia operatore del servizio educativo, sezione storia della misura e storia del disegno, sia come collaboratore alle operazioni di schedatura in Patrimonio Scientifico Tecnologico dello standard ICCD e dell'organizzazione e dell'allestimento di mostre ed eventi.

Renato Grasso (1948), colonnello del Genio Aeronautico in pensione. Insegnante di materie scientifiche ed elettroniche negli Istituti di Formazione di Forza Armata. Esperto di metodologia didatttica, istruzione programmata, tecnica della valutazione, tecnica della comunicazione, formazione formatori, realizzazione di ausili didattici multimediali e produzioni tipografiche. Responsabile di sicurezza sul lavoro ed attività formative per la prevenzione infortuni, verificatore su sicurezza elettrica ed antincendio. Per passione ed hobby: contadino; norcino; casaro; sommelier;  degustatore di grappa, distillati, birra, olio. E' 
corista della Cappella Vocale e Strumentale "I Musici di Corte" (dal 2011) e segretario dell’Associazione Culturale "Francesco Durante" (2013, 2014, 2015). Inguaribile curioso che nella rincorsa al conoscere, al sapere ed al saper fare, individua la profondità della propria ignoranza.

Antonio Rea (1953) laureato in Filosofia, abilitato all'insegnamento per le classi di scienze umane e storia, materie letterarie (scuola secondaria di primo grado e superiore) e ha conseguito i perfezionamenti in "Didattica modulare e dell’orientamento"  (Università degli Studi Roma Tre), "Funzione Direttiva e Ispettiva nelle Scuole" (Università degli Studi di Firenze), "Didattica – Didattica del testo letterario" (Università degli Studi "La Sapienza" di Roma) E'docente di ruolo di italiano e storia nell'ITS "Buonarroti" di Caserta nel quale è responsabile dei percorsi educativi sull'identità e il territorio (stage di cantiere archeologico, progetto in rete "I Longobardi. Gemellaggi formativi ed itinerari di turismo scolastico", progetto ministeriale "Sulle orme di..." etc.) e dei servizi educativi del Museo "Michelangelo" E' docente formatore e tutor in corsi di aggiornamento e di formazione per docenti, in presenza ed on line, organizzati dal MIUR. E' presidente dell’Associazione Professionale C.I.D.I. di Caserta (Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti). Dal 2010 è relatore di Medievalia su temi della cultura giullaresca del Medioevo.
 
Nicola Soldo (1981) conseguita la maturità classica, ha frequentato il Seminario Interregionale Campano di Posillipo e Napoli e dal 2005 l’Almo Collegio Capranica di Roma. Ordinato sacerdote (2007) è stato (fino al 2013) vicario parrocchiale delle parrocchie Madonna della Neve e Madonna del Carmine di Grassano (MT). Dal 2008 è Direttore dell' Ufficio Beni Culturali ed Arte Sacra e Segretario della Commissione Diocesana Beni Culturali ed Arte Sacra e dal 2012 è Direttore Archivio Storico Diocesano, Direttore della Biblioteca Diocesana e Segretario Generale della Curia Diocesana; dal 2014 è responsabile diocesano della Pastorale Universitaria e dei Giovani Lavoratori. Nel 2022 ha conseguito il Diploma  di Studi Filosofici presso la Facoltà di Teologia “S. Luigi” di Napoli; quindi (2005) il Baccalaureato (laurea triennale) col massimo dei voti e la lode in Teologia presso la Facoltà di Teologia “S. Luigi” di Napoli e (2008) la Licenza (Laurea specialistica) col massimo dei voti e la lode in Teologia Fondamentale presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Dal 2013 è dottorando in Sacra Teologia presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale sez. S. Luigi a Posillipo – Napoli, su temi della teologia fondamentale e dell'antropologia teologica e filosofica, rapporto teoria-prassi della fede, esistenzialismo teologico e filosofico, fenomenologia trascendentale, estetica, spiritualità e culture, rapporto scienza-fede.

Patrizia Vertucci (1982) dopo gli studi in ragioneria, ha conseguito il diploma tecnico superiore per la ristorazione e la valorizzazione delle produzioni tipiche e dei prodotti locali e per le agricolture biologiche. Dal 2002 ha lavorato nella ristorazione come aiuto cuoca e dal 2006 gestisce in proprio un laboratorio artigianale di prodotti da forno e di pasticceria. Dal 2001 è socia dell’Associazione Culturale "Ave Gratia Plena" di Limatola (BN) con cui esegue, come corista e solista, concerti di musica antica, spettacoli di danza rinascimentale e con cui organizza banchetti con cibi medievali e rinascimentali e incontri di avvicinamento alla cucina storica.